CONTATTI
389 63 87 562
info@breezy.it
PAGA CON
SPEDIZIONI
GRATIS PER TUTTI GLI ORDINI
ORARI NEGOZIO
Mar-Ven: 9.00-12.30/14.00-19.00
Sabato pom. su appuntamento
 

Fedi tornite o in fusione? Noi scegliamo le prime

Anche oggi vi presentiamo un gioiello personalizzato. Si tratta di una fede in argento con un’incisione particolare. È anche l’occasione per rispondere ad una domanda che ci viene posta di frequente: Fedi tornite o in fusione, quale differenza?

Partiamo dalla richiesta del nostro cliente. Ci è stato chiesto di realizzare una fede in argento personalizzandola con un’incisione particolare: una copia del tatuaggio del cliente! Incidere in spazi piccoli e con un’altissima qualità nei particolari è una delle caratteristiche principali della tecnologia laser. Ma la tecnologia, da sola, non crea gioielli. E solo l’abile e paziente lavoro dell’artigiano riesce a far risaltare i più minimi particolari, “tirando fuori” dal materiale tutte le sue qualità.

Il risultato parla da solo. Questa fede in argento, con la sua robustezza e lucentezza, ci permette anche di rispondere ad una domanda che molto spesso ci viene rivolta: fedi tornite o in fusione, che differenza c’è?

Senza andare troppo nel particolare potremmo dire che una fede tornita è un gioiello ricavato da una lastra di metallo prezioso (argento, oro…). Una fede in fusione, invece, come suggerisce il nome stesso, viene ricavata facendo “colare” il metallo fuso in uno stampo. Se il risultato estetico finale è simile, non si può dire la stessa cosa a riguardo della resistenza e solidità del gioiello. Le fedi tornite sono estremamente più forti, resistenti e durature delle fedi in fusione che, invece, risentono maggiormente degli acciacchi del tempo.

Noi, tra fedi tornite e fedi in fusione, preferiamo le prime. Ci piacciono i gioielli che durano nel tempo e che hanno quella solidità che si sente al tatto e che, siamo convinti, conferisce ulteriore valore all’oggetto.